Simply enter your keyword and we will help you find what you need.

What are you looking for?

Vesuvio in the Box

Gennaro Regina

11 luglio - 11 ottobre 2019

MAV di Ercolano

“Vesuvio in the box” è il titolo della mostra d’arte multimediale realizzata dall’artista Gennaro Regina al MAVMuseo Archeologico Virtuale di Ercolano, dall’11 luglio al 30 settembre: 18 quadri, una serie di video, un ledwall, muro luminoso di 60 metri quadri per raccontare il vulcano più rappresentato nell’iconografia mondiale. Si preannuncia come un evento culturale unico: il Vesuvio in mostra alle falde del Vesuvio, come non si è mai visto.

Nell’estate 2019 ricorre l’anniversario dei 1940 anni dell’eruzione disastrosa del 79 dopo Cristo che seppellì Pompei, Ercolano, Stabia e Oplonti; nell’occasione il MAV di Ercolano organizza un’esposizione delle opere dell’artista partenopeo in un originale allestimento in cui si fondono i linguaggi della pittura contemporanea con quelli del racconto digitale dando vita a un’innovativa installazione di arte multimediale. Nei suoi quadri Regina ricostruisce una storia potente con la consapevolezza di chi il passato lo conosce e lo ha studiato per passione personale e per tradizione familiare (Voyage Pittoresque è il nome della factory all’interno della quale realizza i suoi lavori: www.gennaroregina.com).
I visitatori della mostra verranno condotti nella scatola (the Box), in una struttura architettonica parte integrante della rappresentazione dell’artista.

“Esplosivo come il Vesuvio, divenuto il suo marchio di fabbrica, la sua inconfondibile griffe, il suo portafortuna, Gennaro Regina è un vulcano di idee a tre piedi: uno ricorda il passato, l’altro è ben piantato nel presente, il terzo cammina diritto nel futuro” scrive nel catalogo il curatore della mostra Luca Beatrice.

Regina “possiede un senso dell’ironia scaramantica quando dal cono del vulcano prevede l’eruzione di parole di protesta, di oggetti portafortuna, di fiumi di vino, di volti di personaggi famosi. Ha il coraggio e il talento della narrazione pop” scrive Luigi Vicinanza, presidente della Fondazione CIVES –  MAV di Ercolano.

“Celebrare il Vesuvio, unire memoria e futuro senza esitazioni, con approccio moderno e digitale, rappresenta per noi un pezzo importante, fondamentale, della riorganizzazione che stiamo imprimendo nel campo della cultura, dell’arte e del turismo” sostiene il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “La Regione – aggiunge il presidente De Luca – nel suo impegno concreto per la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e naturale della Campania, oltre all’organizzazione di eventi di rilievo nazionale e internazionale, è impegnata in uno straordinario progetto di digitalizzazione del patrimonio artistico e culturale. Il grande evento proposto dal MAV di Ercolano nella sua dichiarata “virtualità” dimostra ancora una volta quanto concreta e utile sia la strategia di comunicare la memoria in maniera nuova ed efficace”.

La mostra è realizzata con il sostegno di Scabec, Società campana beni culturali, e della Regione Campania.

La mostra è stata prorogata fino all’11 ottobre 2019.